Simona Ragazzi


Bologna, 1969


Nelle opere di Simona Ragazzi prendono forma essenze, tracce, anime raccolte che vivono nella terra creta e da essa traggono linfa vitale sufficiente per respirare, per stare. Figure e volti intensamente espressivi e occhi scrutatori che affiorano silenziosi dal fondo dell’opera come da uno specchio d’acqua, e corpi che si tuffano in un abisso al quale ritornano lasciando un’impronta quasi sfuggente. Forme, colori, persone e figure che vivono nell’universo aspaziale e atemporale che si trova dietro e oltre l’opera, come nell’Iperuranio Platonico dove risiedono le idee perfette e immutabili, e si rendono visibili ai nostri occhi attraverso la mano dell’artista e la materia. Si muovono lentamente all’interno del magma della creazione sino ad affacciarsi impercettibilmente sul mondo reale, dal quale noi le ammiriamo.
  • Titolo: Kouros XXI Sec. d.C.
  • Tecnica: Semirefrattario su Tavola
  • Dimensioni: Cm. 70 x 100
  • Anno: 2014
Richiedi informazioni